Storia

Storia della Cooperativa

La Cooperativa TUMSO’, dal dialetto bolognese “prendimi sù”, è una cooperativa sociale di tipo B, e nasce nel febbraio 2014 con la missione di costruire abitazioni che rispettino l’ambiente e il benessere delle persone che le vivono, creando opportunità lavorative e possiblità di crescita umana e professionale.

Oltre ad offrire la propria esperienza nel campo dell’edilizia trazionale, la cooperativa si occupa di bioedilizia e costruzioni naturali, autocostruzione e formazione, impegnandosi anche in prima persona, sia professionalmente che economicamente, diventando essa stessa il soggetto attuatore di vari progetti.
Per realizzare i nostri progetti abbiamo sposato i principi etici della Permacultura applicandoli nelle costruzioni e nelle ristrutturazioni, ma anche nell’alimentazione, quindi nell’agricoltura e nell’allevamento, in campo energetico, visto come risparmio alla portata di tutti e quindi a basse tecnologie e anche in campo artigianale, valorizzando quelle professionalità manuali che troppo spesso sono sottovalutate o addirittura bistrattate, tenendo sempre presente la parola d’ordine  “sostenibilità'”

La squadra

IMG-20200128-WA0011Perito Edile Luigi Arfelli
Nato a Bologna il 3 Febbraio 1969, si diploma all’Istituto Tecnico Aldini Valeriani nel 1988 con la votazione di 54/60.
Prima del servizio militare collabora con gli studi di progettazione dell’architetto Travaglini e dell’architetto Ghedini come disegnatore, collabora al progetto delle Terme Felsinee di Bologna. Dopo il congedo nel 1990 inizia il mestiere di capo cantiere prima per l’impresa Frascari e poi, dal 1993, per MC Costruzioni, fino al 2001.
Nel 1997 inizia ad interessarsi all’edilizia bioecologica in modo autodidattico, fino all’incontro, l’anno seguente, con l’architetto Gigi Capriolo, esperto progettista nel settore bioedile, scrittore di diversi testi sull’argomento e fondatore del Centro e Ricerche Cosmos di Milano .Nel 2001 fonda la P.R.O.E. BIOS (progettazione e realizzazione di opere edili in bioedilizia www.proebios.it) iniziando a specializzarsi in tecniche costruttive quali quelle del legno , terra cruda e terra-paglia. Negli anni 2002/2004 partecipa ai corsi dell’Associazione Italiana Architettura Bioecologica, superando gli esami di Milano nel dicembre 2004.
Durante il suo cammino professionale fa la conoscenza con altri tecnici con i quali condivide l’idea che l’edilizia possa e debba avere anche uno scopo sociale e spirituale, queste idee iniziano a prendere forma nel 2009 con la fondazione del Consorzio COINGEGNO.
“Dopo venti anni di esperienza diretta in cantiere ho l’esigenza di dare uno scopo diverso alla mia attività professionale, nella convinzione che chi ricopre un ruolo come il nostro, progettista o costruttore che sia, abbia il dovere di applicare le proprie conoscenze allo scopo di migliorare il modo di abitare (e non solo) delle persone . Penso sia l’unica via per riuscire a sentirsi veramente soddisfatti del proprio operato, contribuendo a creare quelle situazioni di comfort abitativo capaci di innescare sensazioni di benessere e di coltivare con più libertà quei sentimenti positivi di cui il nostro tempo ha tanta necessità. Nella convinzione che questo agire possa fungere da cassa di risonanza per le persone vicine”.

cellulare 30 gennaio 012Tecnico per l’industira elettrica ed elettronica  Fabio Zucchini

Nato a Bologna il 01/10/1966, e diplomato nel 1985 presso l’Istituto Professionale per l’industria e l’artigianato Aldini Valeriani, ho iniziato la mia esperienza lavorativa presso un’azienda del settore Biomedico, occupandomi di progettazione, programmazione, diagnostica e collaudo di apparecchiature per la stimolazione cardiaca. Dopo alcuni anni di esperienza maturando precisione e grande senso di responsabilità, nel 1993 ho aperto la mia azienda di installazione e manutenzione di Impianti elettrici civili e industriali, compresa la redazione di planimetrie e certificazioni necessarie.

Realizzo impianti sia in ambito commerciale (ristoranti, studi medici, sia in ambito civile, dove oltre alla realizzazione dell’impianto dalla A alla Z, mi occupo con grande passione anche della scelta dell’illuminotecnica.

Mi occupo inoltre  della realizzazione di impianti domotici utilizzando diverse tipologie di installazione, compreso protocollo Zwave e di impianti di videosorveglianza compreso accesso remoto.

“Ho abbracciato la filosofia della cooperativa sociale Tum so’ al fine di applicare la mia professionalità curando maggiormente il comfort abitativo, al fine di creare benessere e di dare un supporto alla mission sociale”

IMG-20200128-WA0009P.E. Moreno Tartari

Nato a Bologna il 19/01/1968, si diploma nel 1988 all’Istituto Tecnico Aldini Valeriani con votazione 52/60. Prima del servizio militare collabora con l’arch. Ghedini e con lo studio Rosa Gaiani.

Dopo il servizio militare inizia come capo cantiere prima per le imprese Metro Costruzioni e Silca Menarini , poi per l’impresa F.lli Migliori.

“Dal 2019 , Luigi Arfelli, conosciuto sui banchi di scuola, mi ha dato l’opportunità di entrare a far parte della  Tum so’, e di condividere con grande passione e soddisfazione, la filosofia tecnica, etica e sociale che la cooperativa ha abbracciato da alcuni anni”

 

 

IMG-20190316-WA0013-768x1024-1Mahdi Rezahi e Mina Jadarab

MAHDI REZHAI  (Iran di origini Afghane) diplomato presso l’IIPLE (Istituto Professionale Edile)  ha scelto di eseguire tutti gli stage presso la Cooperativa, divenendo da subito, uno del gruppo. Curioso verso tutte le attività svolte,  ha dato prova di una grande capacità di apprendimento e precisione, e al termine del tirocinio e del conseguimento della qualifica nel giugno 2018, è diventato socio lavoratore a tempo indeterminato della cooperativa, e da subito elemento indispensabile ai progetti realizzati e da realizzare.

MINA JADARAB   (Egitto) diplomato presso l’IIPLE (Istituto Professionale Edile) ha raggiunto la qualifica nel giugno 2017 ha iniziato la collaborazione con la Cooperativa Tum Sò fin da subito dopo l’esame, dimostrando una rara capacità di comprensione alle pratiche edilizie, sempre impegnato e sorridente, qualità che raramente si trovano insieme, è spesso propositivo e non ha paura a lanciarsi in pratiche sperimentali. E’ socio lavoratore a tempo indeterminato.