Nelle scelte Energetiche

ENERGIA

ALIMENTAZIONE

AGRICOLTURA

ALLEVAMENTO

È sicuramente fondata l’impressione che ognuno di noi ha, quando pensa che poco o niente si può fare per migliorare il proprio stile di vita, e in particolare la propria alimentazione e la scelta dei sistemi di produzione dell’energia.

Eppure ci sono delle alternative alla grande distribuzione o all’energia prodotta con i carbonfossili .

L’applicazione pratica dei principi di Permacultura ci dimostra che qualcosa si può fare.

  1. “cattura e conserva l’energia”
  2. “ottieni un raccolto”
  3. “usa e valorizza risorse e servizi rinnovabili”
  4. “produci zero rifiuti”
  5. “usa soluzioni piccole e lente”
  6. “usa e rispondi creativamente al cambiamento”

I principi sopra elencati per qualcuno potrebbero sembrare solo spot pubblicitari, magari belli da sognare, ma difficilmente realizzabili, eppure questi principi sono stati, e sono tuttora, applicati, in tutto il mondo. Se li analizziamo partendo dall’ultimo, e diamo per scontato che stiamo vivendo un periodo di transizione a livello mondiale, il nostro tempo ci può apparire più come un processo di opportunità che non di crisi e disperazione. Se riuscissimo a “usare e rispondere creativamente il cambiamento“ (o la crisi se preferite), modificando le nostre abitudini, concependo come facili da raggiungere le alternative al petrolio, e realizzabili altre soluzione alle grande distribuzione alimentare, sicuramente ci sembrerebbe tutto più semplice e fattibile.

È importante essere consapevoli del cambiamento, come dice David Holmgren, iniziare dalla porta di casa in modo da “usare soluzioni piccole e lente”, “pensare globalmente e agire localmente”, con questo abito mentale e la mente aperta potremo adottare dei sistemi energetici alternativi, come il sole, l’acqua, il vento e le biomasse avendo però il controllo di questi elementi creando impianti a bassa tecnologia, magari in autocostruzione e quindi estremamente ecologici ed economici.

Forse è difficile ipotizzare di “ottenere un raccolto” per farlo forse il tuo cambiamento non sarebbe ne piccolo ne lento, ma puoi collaborare con chi ha la sensibilità e le conoscenze sufficienti per coltivare e allevare animali in modo sostenibile. Puoi entrare in rete con altre persone che la pensano come noi e contribuire ad accorciare enormemente la filiera del mercato alimentare, abbattere per questo il carico di energia dato da filiere assurde e finalmente nutrirti in modo sano e consapevole.

Energia e alimentazione

Energia e alimentazione